Rara placca in ceramica dipinta a mano; modellata a colaggio in altorilievo.
La manifattura di ceramiche artistiche "Cacciapuoti" viene fondata a Napoli da Cesare Cacciapuoti, appartenente ad una famiglia di maiolicari campani. Il figlio Giuseppe (1828-1896) eredita la ditta intorno al 1880 anno in cui sono esposti, prima a Torino e poi a Milano, alcuni suoi lavori. Nella fabbrica lavora anche il fratello Ettore che presenta alcune sue ceramiche all'Esposizione di Parigi del 1889. Nei primi anni del Novecento la manifattura passa nelle mani di Ettore e Guglielmo che lavorano per rendere la produzione più moderna e competitiva iniziando a produrre lavori in terraglia realizzati a colaggio. Nel 1906 Ettore lascia la manifattura e si trasferisce a Parigi dove intraprende la carriera di pittore e Guglielmo rileva tutte le quote della fabbrica e la produzione continua sotto la ragione sociale di "Stabilimento Ceramico Artistico Partenopeo". Nel 1927 i figli di Guglielmo, Mario e Guido fondano a Milano la manifattura di ceramiche artistiche "Mario Cacciapuoti & C." che rimane attiva fino al 1930. Nel 1930 Mario muore prematuramente e la direzione della ditta resta nelle mani di Guido che avvia la sua manifattura sulla strada del successo realizzando una produzione di elevata qualità e quantità, sia di modelli che di pezzi. Nel 1957 Guido muore e la ditta continua a produrre grazie all'opera dei soci e degli eredi con l'esclusione del primo figlio di Guido, Cesare (secondo del nome), che apre una sua manifattura, denominata "Cesare Cacciapuoti Ceramiche" rimasta attiva a Milano fino al 1962. Negli anni Sessanta nel catalogo della ditta vengono introdotti lavori in porcellana. La manifattura della famiglia Cacciapuoti chiude definitivamente i battenti nel 1982. Numerose opere della "Gres d'Arte Cacciapuoti" fanno parte delle più importanti collezioni pubbliche e private di ceramica italiana del Novecento. 
 

Madonna con bambino - GUIDO CACCIAPUOTI (Milano, 1892-1953)

SKU: 0565
€ 2.200,00Prezzo